Calendario escursioni 2018

 Calendario 2018

pdf download iconCalendario 2018 (I° semestre)
<Pieghevole>

pdf download icon


Calendario 2018 (II° semestre)
<Pieghevole>

pdf download iconCalendario 2018 (annuale)
<non disponibile>


Altre iniziative, sia contemporanee a quelle indicate, sia successive, sono in fase di studio.

 

Norme di comportamento per Proponenti e partecipanti gite


1.    Il Proponente Gita socio opera, a titolo gratuito per il raggiungimento della meta da parte di tutti i partecipanti, nelle migliori condizioni di sicurezza possibili. in base alla propria esperienza, ed utilizzando anche la strumentazione messa a disposizione dall'Associazione ( altimetro, GPS, radio ricetrasmittenti, documentazione cartografica ).
Deve regolare l'andatura ad un livello che risulti adeguato al tempo di percorrenza programmato, ma tale da mantenere il gruppo il più compatto possibile.
2.    Le escursioni devono prevedere, sempre, almeno due proponenti gita che si coadiuvano nella conduzione. Mentre il primo procede in testa, il secondo procede in coda. Se il numero degli escursionisti è considerevole ed in caso di necessità i P.G., se due, possono chiedere anche la collaborazione di un escursionista socio che si collocherà a metà gruppo.
3.    I partecipanti sono tenuti ad osservare scrupolosamente le disposizioni del P.G. ed a tenere un comportamento idoneo affinché l'escursione si svolga nella massima sicurezza.
4.    I partecipanti all'escursione non debbono mai:
•    Abbandonare il gruppo, né allontanarsi senza autorizzazione;
•    Sopravanzare il P.G. che procede in testa alla comitiva, né seguire quello che procede in coda;
•    Seguire percorsi diversi da quelli stabiliti;
•    Mettere in atto comportamenti che possano essere potenzialmente pericolosi per sé e per gli altri.
5.    L'escursionista deve conoscere le presenti norme, il programma ed avere la preparazione fisica e l'equipaggiamento adatto al tipo di escursione proposta.
6.    Se l'equipaggiamento e/o la preparazione di un escursionista sono ritenuti inadeguati e/o insufficienti, i P.G. possono, a loro insindacabile giudizio, non consentirne la partecipazione alla gita.
7.    L'escursionista deve rispettare i regolamenti dei rifugi, dei mezzi di trasporto, le altre norme applicabili e mantenere un comportamento educato e responsabile nei confronti di tutti e dell'ambiente circostante. A titolo esemplificativo ma non limitativo non si deve: abbandonare i propri rifiuti, raccogliere fiori protetti, danneggiare esemplari di piante spontanee, danneggiare o distruggere nidi o tane di animali selvatici ed il loro ambiente.
8.    I P.G. possono non accettare un escursionista che in altre occasioni abbia dimostrato di non attenersi alle norme di comportamento.
9.    E' facoltà dei P.G., ed a loro insindacabile giudizio, apportare variazioni di meta, percorso e orario anche durante l'escursione, od anche annullarla, qualora le condizioni di sicurezza e/o quelle metereologiche, ambientali, o le condizioni dei partecipanti od altre circostanze lo richiedano.
10.    I P.G. non devono mai abbandonare il gruppo se non per gravi motivi, dimostrare autorità ed autorevolezza, ma relazionarsi con i partecipanti in modo corretto e cordiale.

 

 

ico_trek.jpg